Banner
REALIZZAZIONE PROGETTI FORMATIVI

Realizzazione Progetti Formativi

-In Materia Di Igiene E Sicurezza Sul Lavoro-

Per prevenire occorre conoscere. E, per conoscere, bisogna informare. Non a caso l’articolo 36 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i., impone ai datori di lavoro l’obbligo di fornire ai propri dipendenti tutte le indicazioni essenziali per garantire un’attività a prova di incidenti. Un processo che è particolarmente importante negli ospedali, case di cura e laboratori, dove ai rischi convenzionali legati all’ambiente in cui si opera se ne aggiungono altri, molto più specifici, che derivano dall’attività sanitaria. Vi è l’esposizione a sostanze chimiche tra cui alcune classificate come cancerogene come avviene nella manipolazione di farmaci antiblastici e di altri chemioterapici. Ancora, c’è il rischio biologico, determinato prevalentemente da esposizioni di tipo accidentale. Senza dimenticare, poi, il rischio fisico, prevalentemente legato all’uso dell’energia nucleare a fini diagnostici e terapeutici e all’utilizzazione di macchine e strumenti generatori di radiazioni non ionizzanti. Questo agile manualetto consente agli operatori di sapere esattamente che cosa fare per limitare i principali rischi e prevenire le situazioni di pericolo in un ambiente particolarmente delicato. Reparto per reparto sono indicate, infatti, le principali norme di comportamento da adottare per prevenire gli infortuni, le contaminazioni e rispettare così le più importanti disposizioni del D.Lgs. 81/2008. Completa il vademecum un capitolo dedicato alla segnaletica della sicurezza

 

Introduzione – Criteri per limitare i principali rischi – Corretta movimentazione manuale dei carichi – Alcol e lavoro – Infezioni ospedaliere e prevenzione – La vaccinazione del personale – Procedura per la pulizia dei locali – Procedura per la pulizia ed igiene della persona – Prevenzione della patologia allergica e/o irritativa – Prevenzione dai rischi nei reparti di: chirurgia medicina, pediatria, malattie infettive, emodialisi – Prevenzione dei rischi nei reparti di: diagnostica per immagini medicina nucleare, radioterapia – Prevenzione dai rischi nell’emergenza e nelle attività di pronto soccorso – Prevenzione nei reparti di: ortopedia e fisiokinesiterapia – Prevenzione dei rischi nel reparto di: oncologia – Prevenzione dei rischi nei laboratori di: analisi e di ricerca – Uso di attrezzature di laboratorio – Uso delle cappe di sicurezza – Manipolazione di materiali biologici – Procedure di pronto intervento in caso di esposizione a patogeni – Manipolazione di agenti chimici pericolosi – Procedura di pronto intervento in caso di sversamenti di sostanze chimiche pericolose – Manipolazione di liquidi criogeni e gas compressi – Prevenzione dai rischi negli stabulari – Disinfezione e sterilizzazione dei materiali – Procedure per evitare il rischio di legionellosi – Prevenzione dei rischi da alimenti – Prevenzione dai rischi in officina – Cautele e procedure per lo smaltimento dei rifiuti ospedalieri – Procedure da seguire in caso di infortunio di rilevanza biologica – I dispositivi di protezione individuale – Rischi derivanti da elementi strutturali – Segnaletica di sicurezza